domenica 21 novembre 2010

"RITRATTO D'ARTISTA" IN ESCLUSIVA PER NEWS DAL MONDO LGBT...DANZA: ALESSIA GELMETTI

Ph. Filippo Tonon

News dal Mondo... continua in esclusiva la sua rubrica mensile:
"RITRATTO D'ARTISTA"
dedicata a persone del mondo dell'Arte e dello Spettacolo,
e nello specifico della Danza, della Coreografia, Attori, Cantanti Lirici, della Musica, delle Arti Visive etc..

Spesso saranno persone con cui ho avuto il piacere di lavorare,
come l'Artista che vi presento questo mese:
Alessia Gelmetti
A cui sono grata di aver accettato con entusiasmo di voler far parte di questo mio spazio,
Grazie Alessia...Lisa

Ballerina di particolari doti fisiche ed artistiche, ama spaziare dal repertorio classico al moderno e neoclassico, dimostrando un’estrema sensibilità e grandi capacità interpretative.

Alessia Gelmetti, inizia gli studi di danza classica a Verona con il Maestro Dino Lucchetta, e continua poi con il metodo della Royal Academy of Dancing, superando gli esami a pieni voti.

Frequenta numerosi stages tenuti da insegnati di fama internazionale, come Marika Besobrasova, Margarita Trayanova, Alaine Astie, ed altri.
Alessia Gelmetti e Giovanni Patti

Nel 1994 vince una borsa di studio presso la “Scuola del Balletto di Toscana” a Firenze, dove ha l’opportunità di studiare con numerosi insegnanti, tra cui Barbara Baer, Cristina Bozzolini, Sarah Taylor, Alessandro Bigonzetti, Eugenio Scigliano, Fabrizio Monteverde.

Nel luglio 1997, giovanissima, entra a far parte del “BALLETTO DI TOSCANA”, diretto da Cristina Bozzolini, dove danza come solista in numerose produzioni, in Italia e nel mondo, in coreografie di Mauro Bigonzetti, Fabrizio Monteverde, Eugenio Scigliano, Cesc Gelabert, Michele Pogliani, Vasco Wellencamp e altri.
Alessia Gelmetti e Toni Russo

Tantissimi i titoli interpretati, parte del repertorio della compagnia, tra cui possiamo ricordare ad esempio Mediterranea, Don Giovanni, Turnpike, Otello, Il castello di Barbablù, Romeo e Giulietta, Holberg Suite.

La sua esperienza con il Balletto di Toscana le offre l’opportunità di avvicinarsi alla tecnica moderna e neoclassica in maniera amplia, spaziando tra i vari stili, e di lavorare con ballerini, coreografi e Maitre di grande talento, accrescendo così la sua formazione di ballerina già nei primi anni della sua carriera.

Nel 2001 entra a far parte del Corpo di Ballo dell’Arena di Verona, di cui tuttora è parte, e nel 2005 ne diventa Prima Ballerina. Danza i ruoli solistici e principali in balletti del repertorio quali Giselle, Il Lago dei cigni, Coppelia, La Bella Addormentata, Don Quixote, Il Corsaro, e in balletti moderni e neoclassici come
La Bottega Fantastica e Drowning by Numbers (cor. di Matteo Levaggi),
Sogno di una notte di mezza estate (cor. di Francesco Ventriglia),
Romeo e Giulietta (cor. di Amedeo Amodio),
La Vedova Allegra e Cenerentola (cor. di MariaGrazia Garofoli),
L’opera da tre soldi (cor. di Mario Piazza), e tanti altri.

Danza anche i ruoli principali in alcune Opere liriche durante il Festival Areniano, tra cui possiamo sicuramente evidenziare il ruolo della “Schiava” nel Trionfo dell’Aida con la coreografia di Susanna Egri, e nella versione coreografata da Vladimir Vassiliev.

Per la stagione 2004-2005 le viene offerto un impegno lavorativo come solista al “Carolina Ballet”, negli Stati Uniti.
Qui danza in coreografie di Balanchine, come Concerto Barocco, Who Cares?, Donizetti Variation, Square Dance, in Carolina Jamboree della coreografa americana Lynn-Taylor Corbett, e in coreografie di Robert Weiss, come Lo Schiaccianoci, Coppelia, Lago dei cigni e altri.

Fin dalla suo primo spettacolo negli Stati Uniti, riceve grandi consensi di pubblico e di critica: “…Another newcomer, Alessia Gelmetti, proved a star in the making with her riveting solos.” (The News & Observer) (“…Un’altra nuova arrivata, Alessia Gelmetti, si è dimostrata una stella nascente con i suoi incantevoli assoli.”).
Ph. Manuel Barzon

Al di fuori degli impegni con il suo Teatro, viene invitata come guest a partecipare a serate di Gala o altre produzioni, tra cui gli ultimi impegni sono stati per il “Reate Festival” di Rieti, il “Ohrid Summer Festival” in Macedonia, e la creazione Vanitas del giovane coreografo italiano Mauro de Candia, proposta a Cipro nell’ambito di una serata di balletto.

http://www.alessiagelmetti.com/
Fonte http://lisadelgreco.blogspot.com/
Esclusiva per NEWS DAL MONDO LGBT E NON SOLO..© Riproduzione riservata

Alessia Gelmetti e Valerio Longo in "Barbablù" coreografia Fabrizio Monteverde


Alessia Gelmetti e Giovanni Patti in "Giselle"


Alessia Gelmetti e Stefano Palmigiano
"Aria Sustended" Coreografia Mauro de Candia

Fonte http://lisadelgreco.blogspot.com/
Esclusiva per NEWS DAL MONDO LGBT E NON SOLO..© Riproduzione riservata

Nessun commento:

Posta un commento