lunedì 1 giugno 2015

Lgbt: A Firenze “Don Giovanna” - dall’estasi all’abisso. La nuova produzione teatrale di Alessandro Riccio sbarca a Villa Caruso Bellosguardo. Dal 10 al 15 giugno

“Don Giovanna” scritto e diretto da Alessandro Riccio.
Riccio ci ha abituati a non abituarsi. Chi lo segue sa che ogni volta l’ambientazione, i temi, i personaggi saranno sempre diversi dallo spettacolo precedente. Ci ha abituati alla sorpresa.
Che poi questo il segreto del bravo prestigiatore.

E così il poliedrico attore-regista-autore fiorentino, dopo il successo del “Riccio d’Aprile” (la rassegna a lui dedicata dal Teatro di Rifredi) ci porta nei meandri del piacere carnale e della sensualità raccontando un archetipo della seduzione: Don Giovanni. Ma lo fa al femminile, trasformando la figura del terribile seduttore in una fanciulla spietata e egoista.
Una variazione sul tema, che racconta come si possa diventare schiavi del piacere fisico e come possa trasformarsi in un abisso senza fondo.

Non sarà Riccio a vestire i panni della candida pulzella seduttrice (ahinoi…) ma la bellissima Giannina Raspini, che, con i suoi occhi d’angelo farà innamorare e perdere il senno a più di uno spasimante. Accanto a lei la bravissima Claudia Borioni attrice di ritorno dal Brasile che, dopo una carriera oltreoceano che l’ha vista passare dal teatro alla televisione con una nochalance da far paura, veste i panni di una dolcissima balia pronta a perdonare tutto alla sua crudele padrona.

Nel cast anche Alberto Ceville, improvvisatore dall’energia vulcanica, protagonista dei Match alla Flog, e il dinamico Davide Arena che, nonostante la giovane età (appena ventenne) ha già collaborato con molte realtà teatrali fiorentine.
E poi lui, il nostro Alessandro Riccio che per una volta non sarà il protagonista dello spettacolo ma che saprà manovrare il cast in uno spettacolo sognante e crudele, comico e terribile, aiutato anche dalla location che è già di per sé, uno spettacolo: Villa Caruso Bellosguardo, dimora che il tenore partenopeo scelse sulle colline toscane.
Perciò, dimenticando tutto ciò che si è visto fino ad ora, pronti a prenotare che, si sa, si prevede il tutto esaurito: come da copione.

Dal 10 al 15 giugno ore 21.15
Villa Caruso Bellosguardo
Via di Bellosguardo, 32 - Lastra a Signa (Firenze)

Info e prenotazioni: 055/61.20.205
info@tedavi98.it - Ingresso: 10/12 euro
fonte: comunicato stampa

Nessun commento:

Posta un commento