lunedì 29 giugno 2015

Lgbt: Drusilla Foer. Una donna a pezzi

"Sono Drusilla Foer, una donna a pezzi. Non parlo del mio aspetto fisico, fortunatamente per essere una vecchia sono piuttosto in ordine.

Mi riferisco a ciò che mi compone, le mie attitudini, i miei interessi, le mie ostilità, le mie passioni.
Non sono stata mai un tipo lineare, bensì emotivamente piastrellata da parti dissonanti tra loro.
Da piccola mi appassionavo con la cuoca di mamma in cucina, per poi correre entusiasta e scoprire i segreti dei motori in officina… con l’autista di papà.
Non era un tentativo di equidistanza genitoriale, piuttosto un’irrequetezza tematica che tutt’ora mi consuma e vitalizza allo stesso tempo.
E il riferimento, da anziana stronza, al servizio in casa si riferisce a un periodo privilegiato della mia vita, brevissimo quanto remoto.
Si, sono frammentata ma, tutto sommato, assemblata. Da pezzi che sono tenuti insieme da una feroce curiosità.
Piastrellerò le pareti di questo spazio a mia disposizione con le mie (personalissime) convinzioni
La mia preferita è che ogni convinzione possa essere scalzata. E sostituita.
Auspico che in questo siate collaborativi.
Spero che questa anziana signora patchwork vi piaccia.
Perché lei spesso, si detesta.
A presto."


Informazioni sull’autore: Drusilla Foer
Nasce a Siena e a due anni si trasferisce a cuba dove vive fino ai 19 anni. Si trasferisce a Chicago successivamente a Bruxelles, Parigi e New York dove apre un negozio di abiti usati che diventa col tempo un vivo salotto culturale artistico e dove conosce le più importanti personalità dell’ambiente artistico newyorkese. Alla fine degli anni novanta torna in Italia a Firenze dove attualmente risiede.

Ha partecipato a “Magnifica Presenza” di Ferzan Özpetek, è apparsa in “The show must go off” con Serena Dandini, è presente in radio con Davide Drago ne “l’ora del Dragone” trasmissione sulla musica indipendente, come opinionista, Musa di grandi fotografi, icona webb con “ventiminutidilei”, ha collaborato con Anlaids per venti di sensibilizzazione sul tema HIV, tra cui una rilettura di Cenerentola al Conservatorio di Bologna.
Brevi episodi video su repubblica.it e sporadiche esperienze canore documentate su youtube.
In preparazione un apparizione live per un concerto pianoforte e voce.
Irriverente, antiborghese, libera, diretta scrive di costume, moda, politica società.
fonte http://www.wordsinfreedom.com

Nessun commento:

Posta un commento