venerdì 21 marzo 2014

Lgbt: «Firenze» ancora protagonista con Dimitri Milopulos. Al Teatro della Limonaia di Sesto Fiorentino dal 22 al 30 marzo

FIRENZE – Torna in scena alla Limonaia di Sesto «Firenze» di Dimitri Milopulos, in versione riveduta e perfezionata rispetto alla scorsa stagione.

La leggenda, la città che tanto ha dato alla civiltà, all’arte, allo sviluppo, alla storia; la città che tutti amano anche solo perché esiste; la città magnete; la città che tutti sognano di vedere un giorno; la città “d’ingegni arditi”, il culto, il sogno, la “griffe”.

Una città che oggi sembra impigliata nel filo della sua storia, come se lei stessa l’avesse tessuto e ne fosse rimasta prigioniera, svanita nei fumi del tempo, tra meandri burocratici e strani e perversi intrighi che oggi diventano baratri non facili da colmare. Quale terribile presagio si prospetterebbe se alla città d’arte per eccellenza venisse a mancare l’arte?

Dimitri Milopulos, che ha esordito come scenografo, ha sempre coltivato una grande passione per le miniature e i modellini. Forse sono stati proprio questi la causa scatenante del suo svilupparsi come artista e del suo far teatro oggi. Così ha pensato una sorta di Firenze-“Metropolis”, in uno spettacolo scandito in tre tempi come il film: preludio, intermezzo e furioso.

A trent’anni dal suo arrivo in città, Milopulos le dedica uno spettacolo–performance tutto creato in scala, portando così in scena il suo bagaglio artistico, questa volta interamente rivolto alla città d’arte per eccellenza (la sua città), che farà rivivere in tutto il suo (non) splendore.

Dimitri Milopulos, non più solo scenografo ma drammaturgo, ancor oggi sviluppa ogni sua idea teatrale attraverso la creazione di elaborati modellini; a questi ultimi è stata dedicata nel 2007 una mostra per il 20° anniversario di «Intercity Festival», la prestigiosa rassegna annuale che lui stesso, con Barbara Nativi e altri collaboratori, ha creato, collaborando alla fondazione dello stesso Teatro della Limonaia che dirige dal 2005.


Teatro della Limonaia – via A. Gramsci 426 – Sesto Fiorentino
22 – 23 – 29 – 30 marzo 2014 ore 21
infoline 055 440852
fonte http://www.firenzepost.it/di Roberta Manetti

Nessun commento:

Posta un commento